Da cosa nasce cosa

SONY DSCEntrare a teatro per abitarlo e dare voce a spettatori inattesi non è l'unico obiettivo che con La Quinta Parete abbiamo percorso negli ultimi due anni. Il gruppo del Progetto Calamaio ha cercato contemporaneamente di promuovere una diversa immagine della disabilità, attiva e inclusiva, in numerosi progetti di collaborazione con alcune tra le principali realtà culturali e sociali della città di Bologna, quali l'Istituzione Bologna Musei, in particolare il Museo MAMbo e il Museo Civico Archeologico, il Servizio di Giustizia Minorile e l'Università di Bologna insieme a ITC Teatro dell'Argine, Pubblico Teatro di Casalecchio di Reno, Teatro delle Ariette, Teatro Testoni Baracca e Arena del Sole-Emilia Romagna Teatro Fondazione.

I singoli incontri e scambi hanno permesso di rintracciare tra i partecipanti elementi comuni di pratica e approccio alla formazione del pubblico e alla fruizione del prodotto culturale, aprendo così una riflessione condivisa sul concetto di "accessibilità culturale", intesa prima di tutto come abbattimento di quelle barriere comunicative e relazionali che spesso finiscono per ostacolare la nostra visione e partecipazione ai luoghi dell'arte.

Ne sono nati alcuni incontri, partecipazioni e percorsi di rete che hanno permesso di allargare la discussione a operatori culturali, studenti, insegnanti, educatori e istituzioni:

cultura accessibileTutto esaurito! La cultura accessibile strumento di inclusione e civiltà. Convegno promosso da Comune di San Lazzaro di Savena e Cooperativa Accaparlante nell'ambito delle iniziative della Giornata Internazionale delle persone con disabilità (Onu).

Il diritto dei bambini e delle bambine a una piena cittadinanza culturale. Seminario per studenti istituti superiori e università, docenti, educatori, operatori di enti pubblici e altri cittadini promosso da Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione, Comune di Bologna e Teatro Testoni Ragazzi nell'ambito delle iniziative della Settimana dei Diritti dell'Infanzia 2013.

Teatro Arcobaleno. Progetto speciale per promuovere attraverso il teatro il rispetto delle differenze, promosso  da Gender Bender Festival in partnership con Teatro Testoni Ragazzi/ La Baracca, Fondazione ERT Emilia Romagna Teatri, Pubblico Teatro di Casalecchio di Reno, Famiglie Arcobaleno (associazione nazionale di famiglie omogenitoriali, CSGE Centro Studi sul Genere e l'Educazione del Dipartimento di Scienze dell'Educazione Giovanni Maria Bertin. 

Il Teatro, i teatranti, gli spettatori. Percorso di ricerca e di studio sulla relazione che lega indissolubilmente i 3 elementi (soggetti) costitutivi dell'evento teatrale con la compagnia Il Teatro delle Ariette, critici, operatori e altri spettatori.

Cultura Libera Tutti. Corsi di alta formazione e percorsi nelle scuole

Incontro con gli studenti del Corso di Alta Formazione Teatro e professionalità educative presso l'Università di Bologna

Partecipazione alla realizzazione dello spettacolo Le parole e la città, nato per celebrare i vent'anni del Teatro ITC di San Lazzaro-Compagnia dell'Argine

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *